Dal 1975...
"Il tuo consulente immobiliare di fiducia"
Centro Immobiliare in Sicilia
Agenzia immobiliare nella provincia di Catania

News

La service tax, cosa ci attende per il 2014...

del 30/08/2013

 

Rientrati da pochi giorni della pausa estiva non possiamo che parlare della ultima lunga elucubrazione del governo circa l’IMU.
Per quanto riguarda le prime case per il 2013, i proprietari, escludendo alcune categorie catastali, non pagheranno l'IMU, nulla cambia invece per le seconde case, che pagheranno la seconda rata a dicembre, mentre dal 2014 la tassa più contestata degli ultimi anni va in pensione per tutti, per lasciare spazio alla “service tax” (“taser” tassa sui servizi comunali) ed a patire saranno anche gli inquilini, i più colpiti di conseguenza dovrebbero essere i proprietari di seconde case sfitte.
In realtà Fassina, in un'intervista ha chiarito che seppur IMU è abolita, non lo è la tassa sulla prima casa, ciò in un certo senso chiarifica che la “taser” va nella direzione di un impianto pienamente federale dell'imposta, indica la rendita catastale come base imponibile, fissa, nel caso di abitazioni affittate, il contributo prevalente a carico del proprietario e impegna il legislatore a tutelare le abitazioni di minor valore (oggi esenti dall'IMU grazie alla detrazione).
In sintesi, viene conferma una componente patrimoniale dell'imposta come è per l'IMU, evidenziando con il giusto taglio sui beni strumentali delle imprese, la necessità di una spinta nei confronti del settore produttivo.
Fascina, espone i diversi aspetti della nuova “taser” che non rappresenta una sola un'imposta sui servizi, in quanto utilizza per il suo calcolo la rendita catastale come base imponibile, quindi è ancora un'imposta di tipo patrimoniale che purtroppo in assenza di una riforma del catasto, riprodurrà tutte le ingiustizie gia viste con l'IMU.
Altro aspetto da non trascurare che la service tax che sarà pagata in modo prevalente dai proprietari ma avrà una ricaduta anche sugli inquilini.
La service tax, che sarà riscossa dai comuni, è costituita infatti da due componenti: gestione dei rifiuti urbani e copertura dei servizi indivisibili, tra i quali rientrano la manutenzione strade e l'illuminazione pubblica, è per cui presumibile che nel caso di abitazioni locate la componente rifiuti vada all'inquilino e la componente servizi indivisibili, che contribuisce a mantenere elevato il valore patrimoniale, vada al proprietario.
Insomma alla fine cambia tutto ma non cambia niente o comunque poco, è questo il "modus operandi" del nostro governo che fa sparire qualcosa per farla incarnare in qualcos’altro dal nome differente ma dalle fattezze poco difformi.

Elenco News e offerte precedenti

del 03/02/2016
Stiamo aggiornando i nostri servizi web e software. Ci scusiamo per eventuali disservizi che potrebbero durare fino alla prossima settimana. Il Centro Immobiliare
del 03/02/2016
Non è stata molto pubblicizzata per ovvi motivi, ma una norma inserita nella legge di stabilità 2014 introduce una grossa novità in fatto di compravendite, cioé la creazione di un fondo gestito dal notaio,...
del 06/05/2014
Gli elementi che caratterizzano il 2014 e generano una seppur modesta ma ancora persistente contrazione di prezzi sono principalmente, la debolezza del reddito familiare e la difficoltà di accesso al credito, fattori...
del 03/04/2014
Nonostante l'esiguo tempo che in questo periodo sono riuscito a dedicare allo spazio relativo agli aggiornamenti, inerenti le questioni immobiliari di comune interesse, ritengo dovuto ai tanti lettori comunicare che tramite il nuovo...
del 11/10/2013
Visto che al mio sito accedono anche colleghi, oggi la news di questo fine settimana tende a ricordare a chi non lo avesse ancora fatto che il 30 settembre 2013 per i colleghi...
del 30/08/2013
Che ci sia crisi del settore immobiliare lo dimostrano in maniera evidente i numeri, solo sei anni fa, nel 2007, si vendevano in Italia 870mila unità immobiliari l'anno, oggi si è passati proiettando i dati del 2013...
del 07/08/2013
L'estate porta sconmpiglio e con tutto fermo, a volte il passaggio di un emendamento, anche se ragionevole presenta complicazioni; ci riferiamo all'emendamento presentato dal movimento 5 stelle, approvato da governo e commissione...
del 05/08/2013
In un periodo in cui i prezzi di vendita sono calati, per chi può attendere momenti migliori, diversi consulenti immobiliari stanno consigliando soluzioni per recuperare redditualità postergando i programmi...
del 05/08/2013
Agosto ci porta incoraggianti novità dopo la fortissima stretta creditizia degli ultimi anni con mutui inavvicinabili, i tassi di interesse applicati dalle banche ai prestiti per la casa cominciano a scendere. Certo segnali...
del 02/08/2013
Numerosi centri studi hanno confermato la discesa dei prezzi degli immobili che dovrebbe continuare per tutto il 2013. Questo, unito ai tassi di riferimento dei mutui bassi e alla crescente propensione dei proprietari a ribassare...

Centro Immobiliare

Case in vendita e affitto a Catania e provincia

case, uffici, ville, case in centro, Catania

Indirizzo / Contatti

Viale Alcide De Gasperi N°52
95126 Catania (CT)
P.I.04566220879
(+39) 095 313666
(+39) 348 4125973
(+39) 348 4125967
(+39) 095 313282
                 
Copyright © 2016 Centro Immobiliare - tutti i diritti riservati. Created and powered by Softfull